Le Acque

Le acque delle Terme Caronte vengono alla luce riccamente mineralizzate dal lungo e profondo percorso sotterraneo in terreni calcari e cristallini. La temperatura di circa 39° C. è dovuta all'alto gradiente geotermico della zona, alla grande profondità e alla velocità di risalita; trovano l'uscita in una diramazione secondaria della così detta grande faglia di Catanzaro, che và da Capo Suvero a Capo Stalettì. Le sorgenti in numero di due sono tra le più importanti della Nazione, per la provata bontà terapeutica.

Classificazione:

Acqua termominerale, "sulfurea-solfato-alcalino-terrosa-iodica-arsenicale", riconoscibile per il colore giallo-verdognolo e per l'odore di idrogeno solforato che emana. E' l'elemento principale di tutte le metodiche di cura utilizzate nel Centro Termale e per la macerazione del fango.